IL PIXEL 3 GOOGLE
UNA CAMERA, FOTO OK

49
0
DAL 2 novembre 2018 potremo comprare anche in Italia il “terzo genito” di casa Google: il Pixel 3. Uno smartphone che promette foto ottime anche con una sola camera posteriore, la famosa G-Cam.
Lo schermoIl Pixel 3 è offerto in due versioni: la 3 classica e poi anche la XL, che ha lo schermo maggiorato. Più in dettaglio, la versione normale è da 5,3 pollici. Invece la versione XL ha uno schermo con dimensioni da 6,3 pollici (full hd plus). Entrambi i modelli hanno il bollino IP68. Dunque sono resistenti alla polvere e anche all’acqua. Possono restare a mollo fino a un’ora (a una profondità massima di 3 metri).
Le dimensioni. Sono 145,6 x 68,2 x 7,9 mm nel il Pixel 3 (per un peso di 148 grammi). Sono invece 76.7 x 158 x 7.9 mm (per la versione XL, che pesa  di più:184 grammi). 
I materiali. Se il predecessore Pixel 2 aveva la scocca in metallo, invece il Pixel 3 è completamente in vetro per permettere la ricarica senza fili. Pixel 3 è associabile a un Pixel Stand che consente una ricarica wireless a induzione (da 10 watt, dunque ultra veloce). Il Pixel Stand costa 79 euro.
Il “Pixel Stand” attiva funzioni particolari: come una sveglia intelligente
Le immagini. In entrambi, è presente una camera da 12 mpx (con apertura f/1.8). Frontale 8 mpx. La camera anteriore permette una doppia inquadratura (più grande e più piccola) ed è grandangolare (con un angolo da 100-110 gradi). La camera posteriore ha la funzione “Super Resolution Zoom” che, grazie all’intelligenza artificiale, permette una definizione digitale degli oggetti zoomati. La funzione “Motion Autofocus” fa sì che la camera metta a fuoco, seguendolo, l’oggetto in movimento.
La funzione “Motion Autofocus” alla presentazione del Pixel 3 (Londra, 2018)
Il Pixel 3, inoltre, ha la funzione “Top Shot”. Se anche noi scattiamo una sola foto, in realtà il cellulare ne scatta molte di più: tra le tante, potremo scegliere così l’immagine migliore. Ideale per oggetti in movimento.
Gli effetti speciali. Il Pixel 3 di Google ha infine la funzione Playground Mode. Permette di inserire – in una foto oppure in un video reali – degli avatar tridimensionali che interagiscono con il mondo reale. 
Due supereroi entrano nella realtà grazie alla funzione “Playground Mode”
La batteria. Sono da 2915 mAH (nel modello piccolo) e da 3430, nel grande.

La memoria. Ram da 4 giga e storage fino a 128 giga su entrambi.
Il processore. Qualcomm Snapdragon 845 in entrambi.
Il sistema operativo. Android Pie in entrambi.

COSTI IMPEGNATIVI, DA 899 FINO A UN MASSIMO DI 1099 A SECONDA DELLA MEMORIA E DELLE DIMENSIONI

La ricarica, lo speaker. Altre caratteristiche: speaker stereo frontale, non c’è il jack per le cuffie, ha una ricarica rapida di tipo C. Questi due smartphone sono predisposti per la doppia sim: una tradizionale e la seconda elettronica (non ancora in uso in Italia). Hanno entrambi il sensore per l’accesso con impronta digitale. 
I costi del cellulare. Pixel 3 64gb 899 euro. Pixel 3 128gb 999 euro. Pixel 3 XL 64gb 999 euro. Pixel 3 XL 128gb 1099 euro. Pixel Stand 79 euro. Pixel Cover: 45 euro. Earbuds: 35 euro.

LASCIA UN COMMENTO