L’AIRBAG AL COLLO
DIVENTA UN CASCO

32
0
IL nome del prodotto è Hövding. Non proprio facile. Ma quest’accessorio per ciclisti si sta facendo comunque largo visto che il suo produttore (svedese di Malmoe) dichiara di aver già venduto 110 mila esemplari in dieci anni. Hövding è come una sciarpa invernale che si sistema al collo mentre si sta andando in bicicletta. Ma in caso di caduta, automaticamente questa sciarpa si trasforma in uno speciale airbag che protegge il capo e il collo della persona.  

Il produttore dichiara che la sciarpa si trasforma in airbag in 0,1 secondi. Un tempo minimo, così da garantire il massimo della tutela al ciclista. Il merito di questa risposta velocissima è dei sensori che registrano per 200 volte al secondo tutti i minimi movimenti di chi guida, cogliendo subito l’attimo che precede la caduta.

HA UNA RESISTENZA TRE VOLTE SUPERIORE A QUELLA DI UN CASCO TRADIZIONALE PER BICICLETTA

La resistenza all’urto di Hövding sarebbe tre volte superiore a quella di un casco ordinario da bici. Il dispositivo deve essere ricaricato attraverso un cavo usb e garantirebbe una autonomia di 9 ore. Un suono certifica che il dispositivo è acceso, una luce che è carico e funzionante. Giunto alla sua seconda versione, Hövding è disponibile in tre taglie: piccola, media, larga. La versione piccola è adatta a colli con una circonferenza inferiore ai 36 centimetri; quella media va sui colli tra i 34 e i 42 centimetri; la grande, tra i 38 e i 45. Il costo è di 299 euro. Quattro coperture colorate (chiamate Antwerp, Hamburg, Paris e Tokyo, costo dai 29 ai 40 euro) permettono di personalizzare questo aibag.

LASCIA UN COMMENTO