FACEBOOK MESSENGER
ANCHE SUL COMPUTER
TUTTE LE FUNZIONI

42
0

LA nuova applicazione Messenger disponibile anche per computer. Facebook, proprietaria della app, lancia a sorpresa la novità alla quale lavorava dal 2016. Una svolta soprattutto ora che l’emergenza da Covid-19 costringe molte persone a lavorare da casa. Le persone potranno acquistare la nuova applicazione da Microsoft Store e Apple Store.  Da quel momento sarà possibile comunicare con i propri amici di  Facebook, sincronizzando notifiche e chat in contemporanea ad altre attività svolte sul personal computer o sul Mac.

MESSENGER SU PC. VIDEOCHIAMATE
DI GRUPPO CON SCHERMO GRANDE

La nuova app permette:
–  videochiamate di gruppo su uno schermo più grande;
– la comunicazione con i propri contatti senza dover conoscere email o numero di telefono;
– l’accesso alle chat mentre si è occupati a fare dell’altro sul proprio computer
– la gestione delle notifiche per ricevere e inviare messaggi al momento giusto;
– la sincronizzazione delle chat esattamente come già era possibile fare con Whatsapp tra smartphone e desktop.

Il nostro pc dovrà avere alcuni requisiti per gestire la nuova applicazione. In particolare: Windows 10 versione 10240.0 o successiva, come sistema operativo; x64 come architettura; due giga disponibili di memoria. Tra le novità più interessanti dell’applicazione c’è anche la  modalità oscura o “dark mode”. Consente di modificare le tonalità di colore più chiare e luminose, convertendole in colori più scuri. In questo modo la vista degli utenti sarà meno affaticata. Questa funzionalità può avere, ovviamente, benefici significativi anche per la durata delle batterie dei dispositivi, consumando meno energia. Per attivare la nuova funzionalità sarà sufficiente selezionare il comando “modalità sfondo nero”, direttamente dalla propria immagine profilo. In alternativa, un’animazione consentirà di far apparire la funzionalità direttamente in chat, inviando a un contatto qualsiasi l’emoji, la faccina della Luna.

(leonardo de marco)

LASCIA UN COMMENTO