ROBORACE, TUTTO PRONTO
PER LE AUTO DA CORSA
SENZA I PILOTI

102
0
I TRE anni di test sono ormai conclusi, ora è più vicino il via libera al Roborace, al campionato mondiale per bolidi senza pilota che andrà in scena – con prime corse sperimentali – già nel 2019. L’assenza dell’uomo a bordo identifica questa competizione come di “livello 5”. Il campionato, organizzato dalla società inglese Roborace, si svolgerà sulle stesse piste della Formula E (perché le vetture saranno completamente elettriche).

ROBORACE, LE VETTURE ELETTRICHE CORRONO SUI CIRCUITI FORMULA E, INCLUSO L’EUR DI ROMA

Dunque assisteremo alla gara anche nel contesto unico del quartiere Eur a Roma (sia pure in data da destinarsi). Tutti i dieci team utilizzeranno lo stesso tipo di vettura, la Robocar, in grado di raggiungere i 320 chilometri orari. A vincere sarà la scuderia capace di installare nell’auto i migliori software di intelligenza artificiale.
Roborace, gare per Robocar a guida autonoma
Le Robocar ai box
Danilo Caporale, ricercatore del centro di ricerca Piaggio dell’Università di Pisa, è il responsabile di Tazio Driver, il team italiano che gareggerà al campionato mondiale. E Tazio Driver è anche il nome del software messo a punto per la vettura italiana (il. nome è un omaggio a Tazio Nuvolari). Le macchina – inclusa la nostra – hanno a bordo sensori tradizionali (Gps, accelerometri), ma anche sensori tipici della vetture a guida autonoma (laser scanner, telecamere, radar, a ultrasuoni).

LASCIA UN COMMENTO