ROUTER, WI-FI, PARASSITI
CONSIGLI PER NAVIGARE
A VELE SPIEGATE

48
0

NAVIGARE da casa, senza sorprese, senza perdere il lavoro o bucare una conferenza. Ora che centinaia di migliaia di persone sperimentano lo smartworking, il sito Dday.it ci guida nei mari di una navigazione senza sorprese. Dday.it, lo ricordiamo, è un sito specializzato in recensioni su prodotti tecnologici collegato al sito del Corriere della Sera. Ecco i suggerimenti di Franco Aquini. Il primo consiglio è quello di collegarsi direttamente alla fonte della linea internet. In gergo tecnico, significa “attaccarsi” al cavo di rete che proviene da un modem in fibra. Un ulteriore dritta è negare l’accesso ai parassiti, sia umani che tecnologici, che si connettono alla rete domestica rallentandone la velocità. Sono più di quanti potete immaginare Per tenerli fuori dalla porta, è sufficiente modificare spesso – anche ogni mese – la password del Wi-Fi.

NAVIGA SENZA STOP. QUI LA GUIDA
AL CAMBIO PASSWORD DEL WI-FI

Un mito comune è quello che maggiore è la velocità della rete, migliore sarà la navigazione. Tuttavia, una rete a banda contenuta trai 10 e i 5 mega è l’ideale per il lavoro da casa. Il vero investimento deve essere quello in un router di qualità, puntando sulle ultime versioni standard. E se l’utilizzo del Wi-Fi in casa è essenziale, la migliore scelta dovrà cadere sul 5 GHz.

Quando tutta la famiglia è connessa alla rete Wi-Fi, è probabile che il suo rallentamento sia dovuto al funzionamento di siti come Netflix e Amazon, che necessitano di almeno 3 mega per la qualità SD. Quindi, chi intanto sta svolgendo un lavoro importante deve guardarsi le spalle dal rischio di un crollo della connessione. Gli amanti di Netflix possono, ad esempio, dare la priorità allo streaming video piuttosto che al download.

Che cosa fare nel momento in cui il Wi-Fi non copre bene o non raggiunge come si deve la posizione del pc? In questo caso la soluzione è ricorrere a software e router come Fritz!Box, che fanno del router una rete Mesh; oppure fare uso di un Powerline, adattatore in grado di trasmettere i dati attraverso l’impianto elettrico di casa.

(alessandra carraro)

LASCIA UN COMMENTO